Amazon in guerra con Hachette per il futuro degli e-book

0
Posted August 10, 2014 by admin in Blog

E’ guerra aperta fra Amazon e Hachette: dopo accuse reciproche di boicottaggio, adesso arriva una lettera aperta

 

Lettera aperta di Amazon

 

 

Da tempo è in corso fra Amazon e e la società editrice Hachette una guerra strisciante relativa al prezzo degli ebook. Strisciante, ma non troppo, e anzi, con l’ultima iniziativa di Amazon, diventata assolutamente pubblica. Si tratta di una lettera aperta che Amazon invia a tutti i propri clienti che hanno acquistato ebook.

L’oggetto del contendere è il predominio nel settore di mercato in cui Amazon è già oggi un gigante: la commercializzazione di ebook. Amazon sostiene che Hachette vuole tenere i prezzi troppo alti, e che questi prezzi non sono giustificabili. Un ebook non ha infatti i costi di pubblicazione, distribuzione e stoccaggio di un libro cartaceo, per cui il prezzo dovrebbe essere di molto inferiore. Hachette, per contro, insiste con gli autori affinché non sviliscano le proprie creazioni, accettando di venderle a un prezzo troppo basso.

Le argomentazioni di Amazon sembrano per la verità plausibili. L’introduzione degli ebook costituisce per il mondo dell’editoria simile a quella che si ebbe anni fa con le edizioni economiche: gli editori inizialmete le osteggiarono, salvo venirne travolti e comprendere (a posteriori) che il numero di copie vendute superava di gran lunga le limitazioni dovute al prezzo basso, e che c’era comunque spazio per edizioni costose. Giusto anche quanto sostiene Amazon quando afferma che gli ebook non competono solo con i libri cartacei, ma anche con app, Facebook, cinema, televisione e molto altro.

Ciò che Amazon, invece, non dice, è che in questi anni ha saputo sempre diventare leader di mercato in tutti i settori in cui si è cimentato. Facile comprendere, quindi, i timori di Hachette, in questa guerra che si trascina da mesi, e che ha visto addirittura Amazon cercare di boicottare i prodotti editoriali di Hachette, pare addirittura ritardando la spedizione dei suoi libri. Un fatto, se vero, particolarmente grave, se è vero che Amazon ha ormai il il 50% delle vendite di libri negli USA.

Nella parte finale della lettera aperta, Amazon invita addirittura i propri clienti a scrivere al Michael Pietsch, CEO di Hachette, chiedendo di ridurre i prezzi degli ebook.

Tutta la vicenda è complicata, e Amazon agisce troppo pro domo sua. Non scriveremo, quindi, a Michael Pietsch.

E voi, lo avete fatto?

.

 

 


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)